Recensione INDEBTED SERIES

Mi sono imbattuta in questa serie per caso su Amazon. Quando ho letto la trama, né sono rimasta colpita ed ho deciso così di acquistare il primo libro Io ti appartengo. Era da tanto tempo che non leggevo un dark romance e devo dire la sincera verità, all’inizio il libro non mi aveva preso molto, la scrittura non era scorrevole e a metà libro non era successo praticamente nulla. Stavo per mollare tutto, ma poi mi sono imposta di continuare, ed ho preso la decisione giusta! La storia di Nila e Jethro ha iniziato a prendere forma, fino a che non ho dovuto acquistare il secondo libro, perché dovevo assolutamente leggere il seguito e così via. Al contrario di quello che pensavo, la scrittrice è stata molto brava, non solo a strutturare i personaggi, ma anche tutta la vicenda in generale. Ogni libro nasconde segreti diversi e cose nuove da scoprire e portano il lettore a volerne sempre di più. Nel corso del racconto si capirà la storia delle due famiglie e cosa effettivamente consiste il tanto famigerato debito che la protagonista Nila, dovrà pagare a causa degli sbagli commessi dai suoi avi durante il 1400.

“Perché mio padre non mi aveva mai detto niente? Perché mi aveva cresciuta con la convinzione che discendessimo da brave persone?”

Tutti e sette i libri sono coinvolgenti e innovativi, non sono per nulla banali anzi, tutto il contrario. Non riuscivo più a smettere di andare avanti e ad ogni sfida, mi sembrava di essere li con Nila, devo dire che questa cosa mi ha stupita e non di poco. Ognuno ha un ruolo ben preciso all’interno del libro, perfino i personaggi secondari, sono di vitale importanza, alcuni ricoprono un ruolo maggiore, quasi quanto quelli di Nila e Jethro. Inoltre vi ritroverete catapultati in un mondo pieno di odio e di terrore. 

“I polmoni bruciavano. I piedi dolevano. Le gambe erano esauste. Ogni centimetro di me urlava di paura.” 

Nila è una ragazza dolce ed ingenua. Da piccola amava creare abiti e questa sua passione la portò a trasformare il suo sogno in realtà, infatti a soli ventiquattro anni, lanciò una propria linea di moda che in poco tempo la renderà famosa in tutto il mondo. Jethro invece, è il suo opposto. Un uomo duro e burbero, tanto affascinante quanto crudele. Il loro primo incontro non sarà casuale, ma purtroppo Nila dovrà seguire quell’uomo bello e scontroso, senza poter fare nulla. Già nel primo capitolo la protagonista cambierà in un modo radicale, e scoprirà di possedere una forza interiore che non sapeva nemmeno di avere. Le permetterà di confrontarsi, non solo con Jethro, ma di affrontare a testa alta il capo della famiglia Hawk.

«Continua a guardare l’orizzonte, Miss Weaver. Stai per vedere la tua nuova casa»

Jethro Hawk è devoto alla sua famiglia, farebbe di tutto per loro, soprattutto per compiacere il padre. Nila si troverà catapultata in un modo completamente diverso dal suo, lei che era abituata all’affetto del gemello e del padre, inizierà a fare i conti con una famiglia, dove l’odio e la vendetta sono all’ordine del giorno, in più rimane la questione del debito. Vivere in una casa con degli estranei la porterà a fare una coscienza inaspettata e grazie a questa persona riuscirà a non sentirsi del tutto sola. Jethro farà un percorso completamente diverso da quello di lei, poco a poco comincerà a mettere tutto in discussione, sa però che deve portare a termine il compito e non potrà in alcun modo farsi coinvolgere dalla piccola Weaver. Non sarà semplice per lui, più passerà il tempo con Nila e più sentirà che quella barriera che aveva creato, inizierà man mano a sgretolarsi. Arriverà ad un bivio che lo metterà a dura prova, ma dovrà al più presto prendere una decisione.

Cosa accadrà a Nila? Ma soprattutto… Jethro riuscirà a portare avanti la sua missione? E il debito, verrà pagato? 

Per concludere volevo dire che ho amato tantissimo la Indebted series. Ho pianto, ho sperato, ho odiato, si avete letto bene odiato. Non lasciatevi ingannare dall’età, alcuni personaggi vi porteranno ad un odio che non sapevate nemmeno di avere. Per farvi un esempio, sia il padre di Jethro, la nonna Bonnie e Daniel il fratello, sono stati talmente ideati bene, che proverete un’avversione nei loro riguardi, come se li aveste li con voi. Spero di leggere qualcos’altro di lei, perché è stata veramente una bella scoperta. La scrittura della Winters è una garanzia, dovevo per forza condividere con voi il mio pensiero e questa strabiliante storia. Rimarrete sbalorditi fino alla fine e non lo rimpiangerete. 

Vi lascio con un estratto del primo libro:

«Obbedisci e rendimi orgoglioso, Miss Weaver», disse Jethro, incrociando le braccia. Si spostò per mettersi dietro la sedia di suo padre, togliendosi dal ruolo più autorevole per diventare un semplice spettatore. Non mi ha mai chiamato Nila. Quel pensiero stupido arrivò e se ne andò con un battito del cuore. Jethro non aveva mai usato il mio nome. Rabbrividii, di nuovo sopraffatta dal malessere. Jethro era terribile, ma essere lasciata e passata di mano in una sala piena di uomini era peggio. Non mi era stato offerto niente per evitare quanto stava per succedere. Avrei barattato volontariamente tutte le mie notti in un letto per ritornare nel canile. I segugi erano affettuosi, gentili… caldi.

Buona lettura readers e alla prossima!

2 Replies to “Recensione INDEBTED SERIES”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...