Recensione BLIND KISS

Buon pomeriggio Readers ❤

Spero stiate bene!

Oggi andrò a farvi conoscere BLIND KISS,il nuovo romanzo di Irene Pistolato. Grazie alla collaborazione con la Darcy Edizioni, ho potuto leggerlo in anteprima.

La scheda tecnica la trovate nella Home, però prima di farvi leggere la recensione, vi metto la sinossi:

Per Giacomo Martini il nuoto è tutta la sua vita.

Arrivato in Florida grazie a una borsa di studio per meriti sportivi, deve faticare più di altri per conciliare studio e sport. Le sue giornate seguono delle rigide regole, non esce spesso e non ha tempo per le feste. Quando, però, si trova a una di queste, cade subito vittima di uno stupido scherzo. Viene rinchiuso in uno stanzino, bendato e con i polsi legati. C’è una sola regola da rispettare: baciare la prima ragazza che lo trova.

Isabelle Ross ha una cotta per Giacomo dalla prima volta che l’ha visto al campus, ma non ha mai avuto il coraggio di avvicinarsi per paura di un suo rifiuto. Appena scopre che è proprio lui la vittima designata della serata, prende il coraggio a quattro mani ed entra nella stanza con l’intenzione di liberarlo. Quando Giacomo le chiede quel bacio, tentenna per un istante prima di cedere. Non può sprecare l’unica occasione che avrà per baciare il ragazzo che adora.

La sua voce, il profumo, quei baci fanno perdere la testa al nuotatore italiano che vuole scoprire chi ha di fronte. Isabelle, presa dal panico, fugge prima che possa liberarsi per paura di leggere delusione nei suoi occhi.

Può un bacio dato a una sconosciuta sconvolgere a tal punto da non pensare ad altro?

Ora è il momento di farvi scoprire qualcosa sull’autrice:

Chi è Irene Pistolato?

Irene Pistolato è nata a Venezia nel 1982. Da molti anni vive in provincia di Brescia con il marito e le loro tre gatte. Diplomata perito turistico, lavora nella pasticceria di famiglia, dove scrive in ogni attimo libero. Ha sempre amato leggere, soprattutto romance e thriller, ma predilige scrivere romanzi rosa. Ha la passione per i gatti, il cinema, la musica, la fotografia e i borghi medievali. Ha iniziato pubblicando gratuitamente su alcuni siti, dove la sua serie del rischio ha riscosso molti consensi, raggiungendo milioni di letture. Ha all’attivo diversi romanzi sia editi da case editrici sia pubblicati in self publishing.

La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno

Bando alle ciance, andiamo ad analizzare il libro:

Giacomo Martini ha lasciato la nebbiosa Milano, per andare a studiare ingegneria in Florida. Grazie ad una borsa di studio ottenuta tramite lo sport che ama praticare, il nuoto, è riuscito a coronare questo desiderio che aveva. Alan è il suo migliore amico, oltre lui non ha legato molto con i suoi compagni di corso e tendenzialmente è un ragazzo pacato che non si lascia mai trasportare dalla massa.

I vari impegni gli impediscono di avere una vita privata movimentata, infatti se non è agli allenamenti; ha il naso immerso nei libri. Deve impegnarsi e dare il massimo per riuscire a sostenere il ritmo che si è creato, in modo da distinguersi dalla massa non solo in campo sportivo ma anche in quello universitario.

“La mia vita sociale non è delle più attive. Mi alleno molte ore al giorno e, quando non mi alleno, studio, non ho il tempo per altre attività, nemmeno per le ragazze.”

Isabelle Ross è invaghita segretamente dello studente italiano da ben due anni, ma il suo idolo non sa nemmeno che esiste. Lo vede in giro sempre con il solito ragazzo, e nonostante alcune grupie che cercano di impressionarlo, lui non bada minimamente a nessuna di loro.

Izzy spesso si autodemolisce, non crede di essere una bella ragazza, lei che è così diversa dalle sue coetanee, si sente il brutto anatroccolo della situazione. Tema che la fa mettere spesso in discussione con la sua migliore amica che invece la incoraggia ad aprirsi di più.

“Un sacco di ragazze gli ronzano sempre intorno, lui non sembra più di tanto interessato perché non può distrarsi.”

Ha una famiglia amorevole che la supporta in ogni scelta che fa. Ha un fratello molto protettivo, che giornalmente però non le fa mancare la sua dose di scherzi e battute. I genitori hanno due impieghi dirsi: il padre possiede un ristorante dove si diletta nella cugina, la madre è psicologa. Purtroppo Izzy, per volere della madre è stata costretta ad intraprendere il suo percorso di studi.

“Non è nemmeno il mio sogno diventare una psicologa, ma nostra madre che ha uno studio in città ha voluto che seguissi le sue orme.”

Visto il suo aspetto, cerca di indossare un vestiario poco appariscente per non dare nell’occhio.  La sua insicurezza non le fa comunque mancare gli spasimanti. Da mesi viene corteggiata da un giocatore di football che le ronza sempre intorno, ogni qual volta gli si presenta un’occasione.

La poveretta cerca di fargli capire come stanno le cose. Si sente onorata di essere l’oggetto del desiderio di un bel ragazzo, ma per quanto si sforzi, non potrà mai reggere il confronto con la bellezza e la gentilezza di Giacomo. Non ha occhi che per lui.

“Gli ho per caso detto di fare quello che vuole con me? No, perché devo essermi persa un passaggio di quella conversazione.”

Una sera, una delle poche in cui Giacomo ed Alan si presentano ad una festa, vengono accerchiati dalle due ragazze più popolari della scuola. In pratica due piovre che vogliono ammaliarli con i loro modi da volgarotte incallite.

Giacomo per sfuggire ad una di loro si imbatte in tre studenti, che per fargli un dispetto lo chiudono in un stanzino. Lo legano e lo bendano, poi tradizione vuole che la prima ragazza che lo trova, deve ricevere un bacio dal sottoscritto.

“Sono curioso di vedere quanto ci metterà a uscire da quello sgabuzzino!”

Izzy sente la voce del prepotente, sa chi hanno preso per quell’orrido scherzo. Si dirige così nel luogo dove è stato rinchiuso Giacomo, per aiutarlo ad uscire di li.

Verrà colta dallo stupore, quando la sua cotta segreta le chiede un bacio. In poco tempo la temperatura nell’aria si fa sempre più calda. Ma prima che Giacomo toglie la benda, la fanciulla si è già dileguata tra i corridoi dell’istituto.

“So che la situazione è a dir poco surreale e forse è proprio per questo motivo che vorrei prendermi il bacio che mi spetta.”

Ritroverà Giacomo, la sua bella sconosciuta?

La mia opinione:

In sostanza il romanzo mi è piaciuto. Ha tutte le caratteristiche giuste di una buona storia d’amore. I capitoli sono alternati tra ciò che pensa Isabelle e ciò che pensa Giacomo. La storia è narrata in prima persona ed ogni capitolo è titolato in modo diverso, caratteristica a mio parere davvero carina. L’unica cosa su cui vorrei fare un piccolo appunto, è che i personaggi hanno avuto in poco tempo un innamoramento troppo veloce. Amo le storie con un inizio più astioso, non disdegno il colpo di fulmine intendiamoci; ma a mio gusto personale preferisco di gran lunga quando ci sono situazioni e scene, assai più tormentate. Ogni storia è a sé certo, ma ripeto questo è solamente il mio punto di vista. La storia però, scorre bene e vi sono assenti errori di battitura e di grammatica. Davvero lodevole, complimenti.

I personaggi mi sono piaciuti. Giacomo non è un ragazzino che si mette in mostra, trasmette positività anche nei momenti più difficili. Affronta le situazioni con la testa alta e quando si prefissa un obbiettivo, lo centra in pieno. Isabelle a sua volta non è proprio così docile come sembra. Quando le viene fatto un torto, tende ad oscurare la parte timida; mettendo in risalto quella più autoritaria. Gli altri personaggi secondari, li ho trovati ben delineati e con caratteri molto particolari. Mi sarebbe piaciuto leggere dei genitori di Giacomo, comunque sia un bel pollice in su l’autrice se lo merita lo stesso!

La copertina la trovo carina, non ha colori sgargianti ma ricalca perfettamente la tematica di un New Adult.

In fine vorrei ringraziare nuovamente la casa editrice per aver accettato la collaborazione e spero di leggere qualcos’altro di questa autrice.

I contatti di IRENE PISTOLATO:

Instagram: @bijouttina

Facebook: Irene Pistolato

2 Replies to “Recensione BLIND KISS”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...