REVIEW PARTY – Pâtisserie Française: Macarons in cerca d’amore

Titolo: Pâtisserie Française: Macarons in cerca d’amore

Autrice: MARGHERITA FRAY

Data di uscita: 21 Aprile 2020

Genere: Romance

Casa editrice: Royal Books Edizioni

Pagine: 431

TRAMA: Veronica, una venticinquenne romana, si presenta a un colloquio alla Pâtisserie Française. Ed è proprio lì che si imbatte in Pierre Mureau, l’affascinante quanto arrogante, capo pasticcere della pasticceria. Molto francese, molto bello, perfezionista fino alla psicosi. Trova offensivo e riprovevole circa il 90% di quello che fa Veronica. Il suo primo incontro con Pierre non è dei più allegri. Dire che lui la consideri una buona a nulla è riduttivo. Di tutt’altro avviso è Eleonora, la proprietaria della pasticceria, che al contrario del capo pasticcere, è propensa a darle un’opportunità. Quello che all’inizio sembrerà il giusto mix per un disastro, riesce lentamente a diventare altro: Veronica conoscerà lati piacevoli di Pierre che non avrebbe mai immaginato… finché non scoprirà che anche l’irreprensibile Mureau ha dei segreti piuttosto ingombranti. Sullo sfondo di una Roma torrida e asfissiante, Veronica conosce una versione più matura e adulta di sé, e impara cosa sono l’amicizia e l’amore.

“Ogni libro, ogni volume possiede un’anima, l’anima di chi lo ha scritto e l’anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie a esso. Ogni volta che un libro cambia proprietario, ogni volta che un nuovo sguardo ne sfiora le pagine, il suo spirito acquista forza.”

Carlos Ruiz Zafón


Buonsalve Dreamers!

Spero stiate tutti bene. Oggi ritorno con la recensione di: Pâtisserie Française, il primo romanzo pubblicato dalla casa editrice Royal Books Edizioni. Sono davvero felice di poter collaborare con loro, e grazie di cuore per avermi inviato una copia digitale di questo romanzo.

Andiamo a conoscere un po’ di più l’autrice:

Chi è Margherita Fray?

Nata e cresciuta in un paese della provincia laziale, ha studiato Lingue e Letterature Moderne laureandosi in Letteratura Inglese. Ha trascorsi da ficwriter sotto l’accattivante pseudonimo di ‘Fragolottina’. Vive in campagna con sua madre e le sue due sorelle, una delle quali ha quattro zampe ed è pelosa. Alterna la sua vita da scrittrice a un’occupazione da segretaria. Ritiene che questa biografia sarebbe stata molto più divertente se sua sorella, quella non pelosa, non si fosse impicciata.

Partiamo con la recensione.

Questa storia parla di due persone che si potrebbero definire, poli opposti. Vi spiego meglio.

Veronica è una ragazza che per accontentare la sua famiglia, ha deciso di intraprendere un percorso di studi all’università. Dopo la laurea in biologia, si è accorta che questa scelta non la rendeva per nulla felice; quando ha notato un corso di pasticceria, ha preso la palla al balzo e si è iscritta per seguire le lezioni.

Una svolta per la sua carriera dolciaria, è passare il colloquio alla Pâtisserie Française. Spera in tutti i modi di diventare l’assistente del noto pasticcere Pierre Mureau.

“A ogni modo, quando ho letto che alla “Pâtisserie Française” cercavano un’assistente, i miei occhi sono diventati a forma di cuore. È famosa. Ho visto una foto sul profilo Instagram di Paris Hilton di una torta a forma di cuore in cui dichiarava di adorare tutto quello che faceva Pierre M. e lui le aveva risposto in inglese che le avrebbe fatto assaggiare molte altre cose che avrebbe adorato.”

Al colloquio la accoglie quella che sarà una dei suoi datori di lavoro: Eleonora Bernardi. Eleonora ha proprio l’aria di una giovane donna in carriera, che sa riconoscere un buon lavoratore quando se lo ritrova d’avanti. Cosa che è successa con la nostra protagonista. La parte difficile invece è riuscire a convincere il burbero pasticcere.

“Io e Pierre Mureau ci guardiamo, ci soppesiamo: è una buona idea? Mi renderà la vita impossibile? Mi tratterà così male da costringermi ad andarmene? Non rispondo, non so che dire. Volevo questo lavoro, ma mi aspettavo un ambiente decisamente meno ostile.”

Veronica ha ottenuto il lavoro, ma sa che Pierre non le renderà le cose facili. Il loro primo incontro è stato un disastro eclatante, una vera bomba a orologeria. E nessuno dei due ha intenzione di sotterrare l’ascia di guerra.

Il primo giorno di lavoro Pierre, come da copione, la riprende ogni volta che può, ma Veronica non si lascia abbattere solo perché un pomposo pieno di sé ha perennemente la luna storta.

“Gli lancia appena un’occhiata, non controlla nemmeno cos’è ovvio, riconosce il tovagliolo con il logo – e torna alla glassa, non dice niente. «Non capisco pas in che modo questo dovrebbe autorizzarti a non fare quello che ti dico» obietta ignorandoli.”

Passano le settimane e i due sembrano trovarsi quanto meno in sintonia, e Veronica si accorge che a parte qualche volta, Pierre non è così scontroso come le sembrava all’inizio. Il giovane pasticcere prende il suo lavoro seriamente, è scrupoloso in modo manicale, ogni dolce che prepara lo rende perfetto sia per gusto, sia per estetica. Considera il lavoro, il suo unico vero amore.

Chissà se quel peperino di ragazza, gli farà cambiare idea.

“Mi afferra il viso, le sue mani sono grandi e calde, piacevoli. «Veronica, non lo so neanche io» dichiara. «Però ho voglia di baciarti.» E lo bacio io. Non so perché.”

Due poli opposti, che non riescono a rimanere distanti l’uno dall’altra.

Sono rimasta piacevolmente colpita da questa storia. Avevo già letto in precedenza alcuni libri della Fray, e a mio parere, questo lo considero il mio preferito dell’autrice. Mi sono divertita a leggere di Pierre e Veronica, nonostante in alcuni punti, si va a toccare dei tasti molto sensibili. La Fray ha un buon modo di narrare, e sa utilizzare un linguaggio scorrevole e divertente, che non sfocia mai nel banale. Ragion per cui mi sono ritrovata a leggere l’intero romanzo in pochissime ore. Il mio unico appunto è che la parola “pas”, viene a mio parere, ripetuta troppo spesso, capisco che il protagonista sia francese, però c’erano altri modi per farlo intendere. Non disdegno in alcun modo la scelta dell’autrice, che comunque sia è stata molto brava per tutta la durata del libro.

L’ambientazione si svolge nella mia bellissima Roma. La Fray non è scesa nella descrizione del paesaggio urbanistico, ma si respira comunque la magia che questa città offre ogni singolo giorno.

I personaggi li ho trovati ben strutturati, sia per quanto riguarda i protagonisti sia per quanto riguarda invece i personaggi secondari. Ho amato ognuno di loro, sono riusciti a trasmettermi tante emozioni e di questo ne sono davvero felice. Pierre ha quell’aria da duro, che però in realtà cela un lato tenero e dolce, Veronica allo stesso modo sembra una ragazza che ha sempre la risposta pronta, ma alla fine sa quello che vuole. Inizialmente potreste trovarla immatura, ma non è così. Come ho scritto all’inizio accondiscende a ogni richiesta della sua famiglia, perché non vuole deludere le persone a cui tiene di più; specialmente la madre. Un personaggio che mi è piaciuto allo stesso modo è Eleonora, spero che un giorno la Fray ci delizierà con un intero volume che parla della sua storia. Sarebbe interessante scoprire qualcosa di più su di lei. Imparerete a conoscere ogni personaggio che compare durante la narrazione e non riuscirete a staccarvene fino a quando non arriverete all’Epilogo.

La storia è scritta con un unico punto di vista, ovvero quello di Veronica Neri. Sarò un’ottima narratrice che vi farà compagnia in ogni capitolo.

La copertina è davvero bella, ti mostra quello che c’è da sapere senza che leggiate la sinossi. Curata nei minimi dettagli e con colori che non infastidiscono alla vista. Un bel connubio di professionalità e bravura.

Grazie per aver letto la recensione.

in basso vi lascio il link per l’acquisto.

Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...